Progetto PLS

Progetto Lauree Scientifiche

Il Piano Lauree Scientifiche (PLS) consiste in un insieme di iniziative intraprese a livello nazionale per contrastare il calo delle vocazioni scientifiche registrato nel nostro paese, a partire dagli inizi degli anni ’90, nelle “scienze dure”: Chimica, Fisica, Matematica e Scienza dei Materiali. Il progetto, volto a incrementare le iscrizioni a questi corsi di laurea e a promuovere lo sviluppo della cultura scientifica nel nostro paese, è stato voluto dalla Conferenza dei Presidi delle Facoltà di Scienze e Tecnologie, in collaborazione con il MIUR, il MPI e Confindustria.

L’Università degli Studi di Sassari ha aderito a questa iniziativa ed in questo sito sono riportate le attività svolte nell’ambito della Chimica presso il Dipartimento di Chimica e Farmacia. 

I risultati raggiunti e la positività riscontrata in termini di collegamento tra i diversi soggetti istituzionali inducono il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca a rilanciare il Progetto Lauree Scientifiche con l’obiettivo di mettere a sistema le pratiche migliori e di sperimentare nuove azioni che rafforzino ulteriormente i rapporti tra Scuola e Università, da un lato, e tra Università e mondo del lavoro, dall’ altro.

A tal fine, con decreto ministeriale del 15 ottobre 2009, in collaborazione con Confindustria ai sensi del Protocollo d’intesa del 24 luglio 2004, viene ricostituito il Comitato Tecnico Scientifico (di seguito CTS) del PLS e confermato al Prof. Nicola Vittorio il ruolo di coordinamento del PLS stesso nella sua articolazione complessiva.

Tenuto conto delle indicazioni ministeriali e dei finanziamenti disponibili, il CTS ha riformulato il precedente Progetto Lauree Scientifiche in Piano nazionale Lauree Scientifiche (di seguito PLS), per sottolineare la necessità di passare dalla sperimentazione a una realizzazione di sistema, e ha elaborato delle Linee guida, che comprendono: 1) finalità; 2) obiettivi, azioni e indicazioni di standard, metodologie; 3) attività trasversali nazionali; 4) il governo dei progetti.

Nel rispetto delle Linee Guida, il CTS opererà al fine di promuovere il collegamento tra il PLS e le azioni delle Regioni per l’orientamento e per lo sviluppo della filiera scientifico-tecnologica dell’offerta formativa, anche in relazione con le aspettative del sistema produttivo.